San Sebastián… una bella sorpresa!!!

san sebastian

Nel nostro tragitto verso il Portogallo (a questo link i km percorsi dall’inizio del nostro viaggio) abbiamo deciso di fermarci a San Sebastián (Donostia in lingua basca) città giovane e dinamica dei Paesi Baschi, situata a 20 km dal confine con la Francia, nella Spagna nord-orientale.

Durante il nostro viaggio abbiamo sempre cercato di evitare i grandi centri per problemi di traffico e guidabilità del camper, ma in questo caso siamo stati fortunati trovando un’area di sosta gratuita molto comoda raggiungibile senza dover attraversare San Sebastián (coordinate 43.297476, 1.970097), un po’ in pendenza ma dotata di scarico acque grigie e nere e carico acqua, il centro dista quaranta minuti a piedi e quindici minuti in bicicletta, in alternativa la fermata del bus si trova a pochi metri. Un po’ incerti data la grandezza della città ci siamo incamminati verso il centro e dopo circa dieci minuti ci siamo ricreduti, infatti già dalla periferia San Sebastian appare piena di vita, un nuovo stadio in costruzione, giardini curati e frequentati da famiglie con bambini, piste ciclabili ben organizzate, ordine e pulizia anche negli angoli meno affollati. Camminando lungo il viale principale che porta al centro storico negozi, bar e ristoranti si susseguono regalando un mix di luci, colori e profumi, non eravamo più abituati a tutto questo dati i due mesi appena trascorsi  in Scandinavia, ma dopo pochi minuti l’atmosfera di San Sebastián ci ha catturati e non vedevamo l’ora di arrivare sul lungo mare.

san sebastian

san sebastian

La cattedrale del Buon Pastore con il suo stile neogotico si erge imponente e delimita l’inizio del centro, caratterizzato dalle catene commerciali che si trovano nelle grosse città, negozi caratteristici e mercati permanenti fino ad arrivare alla baia La Concha (la Conchiglia), formata  dalle spiagge di La Concha (nominata più volte come miglior spiaggia urbana d’Europa) e de Onderreta, al centro della quale si trova l’isola di Santa Klara facilmente raggiungibile anche a nuoto. A est della baia si trova il monte Urgull, in cima al quale è possibile visitare il Castillo de la Mota, una fortezza eretta nel XII secolo ed ammirare il Sagrado Corazon, un’enorme statua raffigurante il Cristo realizzata nel 1950 alta 12,5 metri e visibile da 4 km di distanza, ai piedi di questo monte invece si trova l’acquario. Ad ovest della baia troviamo il monte Igueldo al quale si può accedere oltre che in macchina e autobus, anche attraverso  una funicolare (cable car) con più di 100 anni di storia alle spalle che vi porterà davanti al Luna Park in cima al monte dal quale potrete ammirare una splendida vista su tutta la baia, ai suoi piedi invece potrete rimanere incantati davanti al Peine del Viento (pettine del vento), l’opera più importante dello scultore basco Eduardo Chillida.

san sebastian

san sebastian

Nella parte est della spiaggia si sviluppa il centro storico dove potrete perdervi tra le miriadi di stradine e vicoli, caratterizzati da negozi di artigianato locale e tipiche osterie, dove dalle 18:00 circa i banconi si riempiono dei tipici pinxtos, stuzzichini caratteristici del luogo accompagnati da vino locale o dove potrete degustare il famoso Jamon (prosciutto) iberico. Questo è l’orario dove la città è più viva, tutti i bar sono affollati e si respira un’aria di divertimento e spensieratezza, ci sono molti giovani ma anche parecchi anziani che grazie al clima mite possono godersi splendide passeggiate sul lungo mare tutto l’anno o riposarsi all’ombra nei giardini pubblici, una città adatta anche alle famiglie con bambini, dotata infatti di molte attrazioni.

san sebastian

san sebastian

Siamo arrivati il pomeriggio del 4 ottobre e siamo ripartiti il 6 ottobre verso le 13:00, in questi 3 giorni abbiamo percorso più di 40 km a piedi e anche la mattina della partenza non siamo riusciti a rinunciare a un’ultima passeggiata in centro, siamo veramente rimasti colpiti da San Sebastián e consigliamo a chiunque di visitare questo splendido angolo dei Paesi Baschi.

san sebastian

san sebastian

Questo articolo è stato interessante? Non tenerlo per te, condividilo con i tuoi amici e iscriviti al nostro blog per rimanere aggiornato con i prossimi articoli!!!

Lascia un commento